• it
info@electroil.it |  +39 0522 518703

La gamma di inverter Electroil specifici per elettropompe centrifughe è la più completa che si possa trovare per questo settore, con potenze che vanno da 1.1 kW fino a 30 kW, e trova applicazione nella circolazione e pressurizzazione dell’acqua di reti civili ed industriali oltre che in impianti di irrigazione residenziali ed agricoli in genere di piccole, medie e grandi dimensioni.

Questi inverters prevedono, per il loro funzionamento, il solo collegamento alla rete elettrica di alimentazione attraverso un cavo elettrico ed il collegamento alla rete idrica attraverso un trasduttore di pressione adattandosi a qualsiasi tipo di elettropompa centrifuga, indipendentemente dalla sua portata e dalla sua prevalenza.

Tabella riassuntiva delle tipologie di inverters per elettropompe (Pump-Inverters):

Tabella-gamma di pump-inverter

Nota:

  • Tutte i modelli sono disponibili in versione da montaggio a parete;
  • M indica che il modello è disponibile anche nella versione bordo motore.

Applicazioni:

Grazie alla varietà di potenze disponibili e alla possibilità di collegare in gruppo più elettropompe azionate tramite inverter, i sistemi con inverters Electroil sono generalmente usati per una regolazione ottimale della pressione negli impianti idrici dove sia richiesta la massima efficienza, quindi il massimo risparmio energetico, unito alla silenziosità di funzionamento e al prolungamento della vita delle elettropompe, grazie al controllo di corrente ottimizzato, alla regolazione della velocità, alle rampe di accensione e spegnimento dolci, e alla mancanza dei colpi di ariete tipici dei sistemi tradizionali. Con l’azionamento tramite Inverter l’impiego del vaso di espansione rimane consigliato, ma è sufficiente utilizzare un vaso a membrana con volume molto ridotto in quanto lo stesso lavora, mantenendo in pressione l’acqua, solamente durante il transitorio che intercorre tra l’apertura di un rubinetto dell’impianto idrico e l’avviamento della pompa con raggiungimento, in rampa, della velocità che porta alla pressione di riferimento impostata.

 Principio di funzionamento:

La famiglia di “Pump-Inverter” di Electroil comprende una vasta tipologia di prodotti ideati per il controllo di pressione in retroazione di elettropompe centrifughe in impianti in cui è importante mantenere il controllo costante della pressione, contenere i costi di esercizio e garantire una maggiore longevità meccanica ed elettrica di tutti i componenti l’impianto.

Il funzionamento del motore elettrico risulta ottimizzato, grazie al convertitore di frequenza ed un trasduttore di pressione, regolando il numero dei giri in maniera proporzionale al volume di liquido prelevato dalla rete idrica o dal serbatoio di accumulo, e nel contempo diminuisce le correnti di spunto in fase di avviamento; inoltre risulta fortemente ridotto l’assorbimento di corrente durante il funzionamento a regime e decisamente attenuati i colpi di ariete in virtù della progressività con la quale perviene allo spegnimento quando viene raggiunta la pressione di riferimento desiderata.

Le elettropompe comandate da inverter assicurano quindi anche una confortevole silenziosità di cui beneficia l’utente finale.

Gli inverters Electroil sono dispositivi di facile e semplice applicazione perché tutti dotati di uno speciale software auto-installante che attraverso il cavo di alimentazione del motore acquisisce e memorizza in modo automatico le caratteristiche della elettropompa, acquisendo informazioni circa le grandezze elettriche dal motore in ogni punto della curva idraulica ed attraverso il trasduttore di pressione acquisisce tutte le informazioni sulla pressione in modo da ricreare, nella memoria interna, punto per punto, l’esatta curva di lavoro dell’elettropompa.

Grazie alla procedura di auto-installazione (da eseguire solo alla prima messa in funzione) vengono rilevati tutti i dati elettrici ed idraulici necessari al funzionamento della elettropompa in tutte le possibili condizioni di lavoro, per garantire un preciso spegnimento per flusso minimo a tutte le pressioni fino alla pressione massima della pompa, regolabile senza dover variare parametri del menù ma semplicemente premendo i tasti + e – del tastierino durante il funzionamento, e consentendo una efficace protezione per funzionamento a secco, e per tutte le protezioni di corrente e tensione relative alla parte elettrica di potenza dell’ inverter e del motore.

Gli inverters per elettropompe Electroil quindi, per essere installati, richiedono all’operatore solamente poche semplici manovre:

  • Collegare il cavo di alimentazione dalla rete elettrica in entrata all’inverter;
  • Collegare il cavo del motore all’uscita di potenza dell’inverter;
  • Collegare idraulicamente il trasduttore di pressione al sistema, sulla mandata della pompa;
  • Premere Start,
  • Chiudere la mandata della pompa ed attendere il termine del ciclo di auto-installazione (Check) di durata inferiore ai 2 minuti.

Nei modelli dotati di display a cristalli liquidi, premendo start si dovrà seguire una breve procedura guidata che consente di impostare la corrente di targa del motore ed il corretto verso di rotazione, prima di procedere all’esecuzione del check. In ogni caso la prima installazione non richiede l’accesso al menù delle funzioni e qualora, dopo l’installazione, risulti necessario, l’impostazione dei parametri risulterà estremamente semplice ed intuitiva, grazie al menù con la scrittura per esteso dei parametri.

Conversione di impianti preesistenti:

Tutti i modelli presenti in gamma consentono inoltre di modificare autoclavi esistenti realizzati con due o più elettropompe con la sostituzione del quadro elettrico preesistente con gli inverter, portando una superiore protezione elettrica dei motori nei confronti di assorbimenti elettrici anomali, sovratensioni, funzionamento a secco oppure a mandata chiusa, con avviamenti ed arresti in rampa, massima silenziosità, e con la possibilità di avere avviamenti alternati delle pompe del gruppo, garantendo una maggiore longevità delle stesse.