• it
info@electroil.it |  +39 0522 518703

Gli Inverters bordo-motore Electroil sono disponibili in varie versioni standard di attacco al motore, sul copri-morsettiera, ma in taluni casi possono presentarsi carcasse di motore non normalizzate o con copri-morsettiera particolari, che necessitano di una flangia di adattamento per potervi fissare l’inverter.

Le flange di adattamento proposte, disegnate in base all’esperienza maturata sul campo nel corso degli anni, sono generalmente di alluminio, da avvitare prima sul motore, interponendo la guarnizione in gomma del copri-morsettiera in dotazione al motore; successivamente si andrà ad avvitare il fondo scatola dell’inverter alla flangia di adattamento, interponendo la guarnizione in gomma in dotazione all’inverter.

Attenzione:

  • Avvitare il fondo scatola dell’inverter al motore, con eventuale flangia di adattamento, facendo in modo che il flusso d’aria generato dalla ventola del motore investa le alette dell’inverter in senso tangenziale, in modo da raffreddarle efficacemente.
  • Quando si interpone una flangia di adattamento tra inverter e motore, che sia fornita da Electroil oppure prodotta dal cliente, ricordarsi sempre che l’inverter deve venire raffreddato dalla convenzione d’aria forzata dalla ventola del motore, pertanto contenere al minimo l’altezza della flangia e quindi la distanza tra motore ed inverter stesso, in modo che il flusso d’aria che arriva sulle alette di alluminio del contenitore dell’inverter sia consistente.
  • Quando, per qualsisi motivo, avvitando il fondo scatole dell’inverter al motore, con o senza una flangia di adattamento, dovessero formarsi delle feritoie non coperte dalle guarnizioni in gomma, si consigli di siliconare tali fessure utilizzando silicone di tipo industriale (adatto per temperatura minimo di lavoro di 150° C).

M132std-M132PentaxM80STD-M80VS_speroni